image description

Fertilizzare il mais per partire con il piede giusto

Smart Nutrition in collaborazione con Informatore Agrario

Sfruttare al massimo il vigore vegetativo del mais significa disporre da subito di piante vigorose, sane e in grado di affrontare i mesi successivi con maggiori chance di successo. La fertilizzazione alla semina riveste un ruolo fondamentale pe ottenere questo risultato e l’azoto stabilizzato ha il vantaggio di essere disponibile fino alla fase di fecondazione nel mais, quando la richiesta dell’elemento è massima, quindi nella fase più critica per determinare elevate produzioni, un vantaggio anche in termini ambientali perchè si limitano le perdite per dilavamento e per volatilizzazione.

Fertilizzare il mais per partire con il piede giusto

Condividi sulla tua pagina
Tutte le prove sperimentali